home                 chi sono                  consulenze                   dove sono                 contatti
progetti & locandine                         video                         avvertenze                         copyright ©

Adulti & Naturopatia

 

            Adulti & Naturopatia

            Avvertenze sull'utilizzo dei trattamenti naturali

            Su cosa può intervenire il Naturopata

            Benessere dell'intestino

            Benessere ossa e muscoli

            Calcoli biliari

            Calcoli renali o ureterali

            Coliche

            Difficoltà Digestive

            Disturbi del Sonno: Insonnia/Sindrome gambe senza riposo/Apnee

            Emicrania

            Influenza

            Intolleranze- Allergie alimentari ritardate

            Malattie da raffreddamento

            Piani Alimentari Personalizzati

            Predisposizioni Allergiche

            Problematiche legate allo stress e allo stile di vita

            Sostegno durante le terapie mediche

            Stanchezza e Difficoltà Di Concentrazione

            Trattamenti di prevenzione per le malattie stagionali e/o periodiche

 

 

 


Seguimi su       per molti altri argomenti


 

 

Adulti & naturopatia

InsertedImage.jpgIl disagio fisico e psichico indotto dalla nostra società contemporanea, dai frenetici ritmi di vita, dall'allontanamento dai veri bisogni e valori, ci proietta tutti in uno stato di malattia vera o presunta, che evidenzia disturbi comuni e sintomi sempre più acuti.

La linea di confine tra patologia vera e propria e alterazioni delle funzioni fisiologiche di un individuo e' sempre più ampia, continuamente vengono classificati nuovi disturbi o sindromi varie, trattate in modo sintomatico senza risalire alla causa determinante e senza prevenzione effettiva.

 

 

Ed il disturbo rimane lì, latente in alcuni periodi, manifesto in altri, trattato solo quando si acutizza, e ignorato quando silente. ma questo modo di intervenire su di esso (sia di natura organica sia di origine osteoarticolare) lo cronicizzera', al punto tale che neanche la terapia farmacologica farà più effetto! E così le soluzioni d'intervento diventano sempre più drastiche e invasive (malattie croniche/degenerative/chirurgia/invalidità).

Sarebbe quindi meglio fermarsi un passo prima, la naturopatia ti offre una prevenzione fatta attraverso InsertedImage.jpgun'attenta analisi sulla singola persona, nel suo insieme di caratteristiche psico-fisiche, per determinarne le tendenze e predisposizioni, siano esse ereditarie o date da condizionamenti esterni, per poter intervenire e correggerle se necessario.

Non siamo stati abituati a pensare alla vera prevenzione, come concetto di benessere e salute, e solo quando si presenta un dolore o un disturbo più acuto del solito, pensiamo alla malattia o a qualche controllo da effettuare...Ma non sempre si tratta di malattia vera e propria, e anche le indagini più precise e dettagliate non trovano risposta a quel limbo di disturbi che non si classificano ancora come malattie, ma creano problemi e disagio, condizionando la nostra vita ed il nostro benessere.

Troppo spesso si ricorre a metodi  "fai da te", con l'utilizzo di farmaci (senza il controllo medico!), che intervengono sui sintomi ma che non risolvono il problema, creando non pochi effetti collaterali, peggiorando il quadro generale dello stato di salute.

In tutti questi casi la naturopatia con i diversi metodi di trattamento naturale (fiori di Bach, fitoterapia, nutrizione ortomolecolare, omeopatia, sali di shussler, consigli per un sano stile di vita, etc) possono offrire una valida soluzione al disturbo presentato.

 

InsertedImage.jpgI principi di un sano stile di vita, anche se noti, detti e ripetuti, non bisogna mai darli per scontati! Nella mia professione, suggerendo consigli su un sano stile di vita ed una corretta alimentazione naturale, mi ripeto fino alla noia, per far si che la consapevolezza di queste nozioni diventi pratica.

Perché un conto e' saperlo, un conto e' farlo! E ci si riesce anche...

Sempre considerando la costituzione della persona a cui si forniscono i suggerimenti, si parte sempre dalla base di una corretta alimentazione, un po' di attività sportiva (che non significa  2 ore palestra 4 volte a settimana, ma anche una passeggiata al giorno!), l'esposizione quotidiana alla luce del sole (con le dovute protezioni!), ritagliarsi sempre del tempo per se stessi e dedicarlo alle passioni o alle attività sportive, rallentare un po' il "ritmo" o cercare di viverlo diversamente, creare un  ambiente sereno nella vita famigliare, godersi con più leggerezza la quotidianità, e molti altri piccoli suggerimenti per raggiungere un sano stile di vita e...VIVERE MEGLIO!

Come ho scritto in bambini & naturopatia, anche per  gli adulti e' fondamentale il modo di relazionarsi alla malattia, che non e' sempre da intendere come un male assoluto, ma e' un segnale che ci sta inviando il nostro corpo sulle sue condizioni. E' quindi importante dargli ascolto e permettergli di buttare fuori quello che crea disturbo, senza sopprimere ai primi sintomi il corso della malattia (in questo modo non capiremo mai la sua entità e la sua gravità). La continua soppressione dei sintomi nei diversi episodi di malattia, trattiene "dentro" quanto doveva essere eliminato attraverso la manifestazione del disturbo, che si ripresenterà con più intensità, più  frequenza e, a lungo andare, potrà aggravarsi nella forma e portare conseguenze maggiori.

Inoltre, "Take Your Time", anche per gli adulti, va rispettato e rivalutato il tempo necessario per la convalescenza, prendersi quindi tutto il tempo che serve per recuperare tutte le forze necessarie per poter riaffrontare al meglio i molteplici impegni quotidiani, le preoccupazioni ed il lavoro.

torna su

 

 

 

 

 

Avvertenze sull'utilizzo dei trattamenti naturali

InsertedImage.jpg

Quanto suggerito NON VUOLE in alcun modo

SOSTITUIRSI ALLE CURE PRESCRITTE DEL MEDICO

 

 

Ogni tipo di trattamento naturale deve essere affiancato da una corretta alimentazione e da un sano stile di vita, sia per ottimizzare l'effetto terapeutico, sia per ottenere una completa guarigione.

La descrizione del disturbi é puramente esemplificativa per comprendere meglio il meccanismo di reazione del corpo e per poterlo affrontare nel migliore dei modi.                                                                                                                          

I rimedi elencati, adatti ai singoli disturbi, sono puramente indicativi e rispondono al problema in modo sintomatico.

I rimedi indicati nelle tabelle sono generici e vanno individualizzati in base alle caratteristiche del soggetto e del disturbo

InsertedImage.jpgPer avere un approccio naturale nei confronti di un disturbo non bisogna dimenticare dell'unità dell'individuo nel suo corpo - spirito - anima, quindi prima di intervenire sulla soppressione del sintomo, occorre comunque cercare di comprendere la logica del corpo e della sua reazione; bisogna migliorare il terreno della persona; cercare le cause che sono all'origine del disturbo al fine di eliminarlo; intervenire con un sano e mirato equilibrio nutrizionale, e poi si potrà correggere il sintomo con metodi naturali che coadiuvano il lavoro di recupero dell'organismo.

Non sono elencate le diluizioni e le dosi, perché le modalità e la sintomatologia hanno carattere individuale, sono caratteristiche specifiche e diverse in ogni individuo, e ad ognuno corrisponde un rimedio, una diluizione e una posologia adatta alla persona, e al suo modo di reagire al disturbo.

La descrizione di ogni disturbo sarà completata da schede indicative di ogni trattamento naturale (omeopatia, fitoterapia, fiori di Bach, oligoelementi, integratori e consigli naturali), la molteplicità dei rimedi è indicativa sulle possibili forme d'intervento a seconda della sintomatologia specifica del soggetto.

torna su

 

 

Su cosa può intervenire il Naturopata

 

Il naturopata, operatore del Benessere, interviene attraverso metodi e trattamenti naturali (alimentazione naturale, fiori di bach, fitoterapia, InsertedImage.jpgnutrizione ortomolecolare, oligoterapia, etc.) per il mantenimento dello stato di salute dell'individuo.

Il BENESSERE, lo stare bene, in salute, in forma, con energia e vitalità è un diritto ed un dovere di tutti noi, che abbiamo verso noi stessi, verso il nostro corpo e nei confronti della vita che dobbiamo VIVERE, possibilmente nel migliore dei modi!

Piccoli e grandi disturbi fisici, anche se impariamo a conviverci, condizionano e alterano il nostro equilibrio psico-fisico e la nostra vita quotidiana e sociale.

Il Naturopata, operatore del BENESSERE psico-fisico, attraverso un approccio naturale, può aiutarti a migliorare il tuo equilibrio, ridonandoti benessere e serenità.

torna su

 

A seguire alcuni dei diversi campi d'intervento della naturopatia:

Difficoltà Digestive

 

InsertedImage.jpgI disturbi dell'apparato digerente sono molto frequenti negli adulti, possono essere di diversa natura: psicosomatica, da stress, da cattiva alimentazione, da errato stile di vita, da intolleranze alimentari, da carenze nutrizionali, da colite, da indigetione, da nausea e vomito,o altro. 

La vita, le abitudini  ed i comportamenti alimentari di molte persone sono condizionati da questi disturbi che persistono a volte anche dopo una terapia medica.                              

La naturopatia può offrire un valido aiuto nel trattare i disturbi dell'apparato digerente.

 


La mia consulenza naturopatica specifica suggerisce:

Un  attento piano di alimentazione naturale e dei rimedi naturali (fiori di bach, fitoterapia, nutrizione ortomolecolare, oligoterapia) adatti ad ogni singolo individuo e disturbo, che aiutano, in modo naturale, le funzioni fisiologiche dell'organismo, intervengono sulla causa primaria del disturbo ripristinando un corretto equilibrio funzionale.

Suggerimenti adatti alla tua costituzione e alla tua predisposizione per mantenere lo stato di benessere raggiunto ed evitare ricadute.

contattami per info o per una consulenza naturopatica


torna su

 

Benessere dell'intestino

 

InsertedImage.jpgLe funzioni intestinali sono di fondamentale importanza per il nostro benessere, nel nostro intestino risiede circa l'80% del nostro sistema immunitario (nei bambini il 90%), e solo questo dovrebbe indicarci l'importanza di quest'organo che spesso trascuriamo. 

Le tossine, le impurità e tutti i residui fecali che non vengono eliminati, permangono nel nostro organismo creando stati di intossinazione che alterano il nostro equilibrio.              

Il benessere della flora batterica intestinale determina il benessere dell'intero organismo

È fondamentale quindi mantenere in "buona salute" la flora batterica intestinale e  ricostituire una regolarità intestinale, per un benessere globale dell'organismo.                Per migliorare le funzioni di quest'organo possiamo intervenire attraverso un' Alimentazione naturale mirata al caso e con rimedi naturali (fiori di bach, fitoterapia, nutrizione ortomolecolare, oligoterapia) appropriati.

 

 


La mia consulenza naturopatica suggerisce:

gli alimenti adatti da inserire in un'Alimentazione naturale quotidiana che possono regolarizzare le funzioni intestinali 

integrazione di prebiotici e probiotici per ripristinare la flora batterica intestinale con un programma che prevede la pulizia dell'intestino e un reimpianto della flora batterica "buona" per il benessere dell'intero organismo

i rimedi naturali che possono intervenire sia come trattamento di base che negli stati acuti e nei disordini intestinali (stipsi/diarrea/malassorbimento/stimolo inefficace/ frequenza/stimolo frequente/consistenza)

L'utilizzo di metodi e rimedi naturali per il benessere dell'intestino può evitare l'uso e l'abuso di lassativi o di anti diarroici utilizzati troppo spesso con leggerezza senza considerare il loro pesante intervento sull'organismo e gli effetti collaterali.

Ricostituendo una regolarità intestinale l'intero organismo ne godrà in benessere, energia e luminosità della pelle.

 

contattami per info o per una consulenza naturopatica


torna su

 

 

 

Disturbi del Sonno

 

pasted-image.jpgI disturbi che interferiscono con un sonno regolare possono essere diversi, i più diffusi sono: l'insonnia, la sindrome delle gambe senza riposo e le apnee.

L'insonnia non è considerata una vera e propria patologia, ma una manifestazione legata a malattie organiche, a condizioni psichiche e situazioni di vita personale. In ogni metodo di trattamento naturale ci sono rimedi indicati (fiori di bach, fitoterapia, nutrizione ortomolecolare, oligoterapia) per i diversi tipi di insonnia, da scegliere in base alle caratteristiche della persona.

La sindrome delle gambe senza riposo (restless legs syndrome) è una condizione neurologica caratterizzata da una sensazione di formicolio all'interno degli arti inferiori e provoca un irrefrenabile bisogno di muovere le gambe, si verifica soprattutto la sera e nelle ore notturne. Secondo alcuni studi questo disturbo può essere causato da una carenza di minerali associati ad alcuni processi infiammatori, in questo la naturopatia offre diversi metodi e integrazioni naturali per aiutare il soggetto.

Le apnee del sonno, nei casi non patologici, sono spesso associate al russamento che ha come cause: congestione del naso, aumento di volume di tonsille e/o adenoidi,deviazione del setto nasale, polipi nasali, scarsa aderenza di protesi dentaria e, da non sottovalutare,il sovrappeso (l'obesità aumenta di tre volte il russamento).             

La naturopatia attraverso consigli utili e tecniche adatte a ridurre il russamento, può aiutare a mitigare o risolvere il problema

Con la  naturopatia possiamo intervenire sui diversi disturbi del sonno, attraverso un'alimentazione naturale, rimedi e metodi naturali (fiori di bach, fitoterapia, nutrizione ortomolecolare, oligoterapia). Un colloquio approfondito e un'attenta analisi del soggetto, potrà aiutare nell'individuare le cause determinanti del disturbo.

 

contattami per info o per una consulenza naturopatica

torna su

 

Stanchezza e Difficoltà Di Concentrazione

 

pasted-image.jpgOgni individuo sviluppa un ciclo sonno-veglia che gli permette di far fronte a tutte le attività quotidiane, sentirsi a volte maggiormente affaticati in alcuni periodi è normale (cambi di stagione/periodo di stress/intense attività extra), ma quando la stanchezza impedisce di svolgere le attività di tutti i giorni possono esserci altri cause.

La stanchezza protratta nel tempo può anche essere una causa possibile della difficoltà di concentrazione, insieme a deficit nutrizionali, ansia, preoccupazioni e carenze di minerali.

Nei casi in cui la stanchezza sia determinata da una patologia, o da malattie di tipo acuto o cronico sarebbe meglio sottoporsi ad una visita medica per escludere cause più serie.

Ma nei casi di stanchezza e conseguente difficoltà di concentrazione, determinata da uno stile di vita scorretto, da uno stress latente, da un'alimentazione squilibrata, con conseguente carenza di vitamine e minerali, la naturopatia può intervenire in modo efficace e profondo, riequilibrando lo stato fisico-energetico dell'individuo.

 


La Naturopatia può essere molto utile nei casi di stanchezza e difficoltà di concentrazione attraverso rimedi naturali (fiori di bach, fitoterapia, nutrizione ortomolecolare, oligoterapia), consigli pratici, e una corretta alimentazione naturale - recuperando l'energia e la concentrazione necessaria per riequilibrare il naturale ritmo dell'organismo.

 

contattami per info o per una consulenza naturopatica


torna su

 

Problematiche legate allo stress e allo stile di vita

 

Lo stile di vita moderno non rispetta i tempi fisiologici del nostro organismo, e riuscire a mantenere costantemente i ritmi e le sollecitazioni esterne, induce il nostro corpo ad un pasted-image.jpgcontinuo sforzo di adattamento, superando spesso le nostre forze e capacità. Questo stato di "superlavoro" si traduce in stress (sforzo/spinta) che fino ad un certo punto può essere fisiologico, ma superati i limiti di soglia (si fa in fretta, considerando tutti gli agenti "stressor" della vita  quotidiana...) si ripercuote sul nostro equilibrio psico-fisico, creando disturbi cronici che condizionano ulteriormente la nostra vita,  Anche il nostro stato emotivo e psicologico è spesso alla base dei nostri disturbi fisici, cattivo umore, irritabilità, nervosismo, agitazione e ansia, agiscono pesantemente sul nostro equilibrio.

Intervenendo sullo stile i vita,  seguendo un'alimentazione naturale, trattando in maniera dolce attraverso dei rimedi naturali, adatti ad ogni singolo caso, e alle relative esigenze e necessità individuali, possiamo agire in modo dolce e naturale sugli stati d'animo negativi e che condizionano la nostra quotidianità evitando in questo modo complicanze sia di tipo psicologico che fisico, si potrà restituire benessere psico-emotivo al soggetto.

Con la  naturopatia possiamo intervenire con un'alimentazione naturale, rimedi e metodi naturali (fiori di bach, fitoterapia , nutrizione ortomolecolare, omeopatia, oligoterapia), per aiutare nelle problematiche legate allo stress, inoltre un colloquio approfondito e un'attenta analisi del soggetto, potrà aiutare nell'individuare le cause determinanti del disturbo ed i rimedi più adatti al caso.

 


La mia consulenza naturopatica suggerisce:

-Un approccio naturale, un punto di vista diverso dei tuoi ritmi e dei tuoi stati d'animo per riequilibrare lo stato di stress

-Rimedi naturali (fiori di bach, fitoterapia , nutrizione ortomolecolare, omeopatia, oligoterapia) per trattare gli stati emotivi, come stati di ansia/disturbi del sonno/disturbi dell'umore/periodi di stress/cambi di stagione.

Un piano di alimentazione naturale per reintegrare attraverso il cibo i nutrienti necessari al benessere del nostro sistema nervoso

 

-Eventuale integrazione di minerali e vitamine necessari per le funzioni fisiologiche del sistema nervoso.

I rimedi naturali:

Non hanno effetti collaterali

Non creano dipendenza

Riportano benessere e serenità in modo veloce e naturale

 

contattami per info o per una consulenza naturopatica


torna su

 

Trattamenti di prevenzione per le malattie stagionali e/o periodiche

 

pasted-image.jpgAttraverso l'alimentazione naturale e i metodi di trattamento naturali (fiori di bach, fitoterapia , nutrizione ortomolecolare, omeopatia, oligoterapia) si può attuare un valido piano di prevenzione per le malattie stagionali e per tutti i disturbi che si presentano ciclicamente.

La prevenzione attraverso i trattamenti naturali, permette inoltre di rinforzare l'organismo e riequilibrarlo nel suo complesso, ottenendo un maggiore senso di benessere e salute.

Un trattamento di base, studiato per ogni singolo caso e persona, permette di modificare tendenze e predisposizioni, migliorando la reazione e l'intensità dei sintomi del disturbo e riduce la frequenza degli episodi sintomatici.

 


Con la  naturopatia possiamo intervenire con un'alimentazione naturale, rimedi e metodi naturali fiori di bach, fitoterapia , nutrizione ortomolecolare, omeopatia, oligoterapia, per attuare un efficace trattamento di prevenzione per le malattie stagionali e/o periodiche, inoltre un colloquio approfondito e un'attenta analisi del soggetto, potrà aiutare nell'individuare i rimedi più adatti al caso.

contattami per info o per una consulenza naturopatica


torna su

 

Predisposizioni Allergiche

 

InsertedImage.jpgLe reazioni allergiche possono manifestarsi in qualsiasi parte del corpo; sono legate all'incontro tra l'allergene e un anticorpo specifico generando una reattività elevata.

Nel soggetto allergico, che ha una predisposizione ereditata geneticamente, o modificata da fattori scatenanti, il sistema immunitario sviluppa una reazione eccessiva a sostanze che per altri soggetti risultano innocue.

L'allergia infatti è sempre più da interpretare come un segnale di uno stato di squilibrio, e quando compare vanno ricercate le cause della perdita di controllo, senza focalizzare solo sull'allergene la causa del problema, ma considerando sempre la reazione complessa dell'intero organismo.

Le sostanze che più spesso generano reazioni allergiche sono:

-alimentari (latte, uova, pesce, grano, frutta oleaginosa, pesca, arancia, kiwi, fragole);

-respiratorie (acari della polvere, muffe, pollini, polvere di cereali o di farina,);

-da contatto (pelo di animale, piante, fiori, tessuti sintetici, prodotti chimici, veleno d'insetti);

InsertedImage.jpg-da farmaci (penicillina, acido acetilsalicilico, cefalosporine, fenilbutazone).

 

Le reazioni allergiche possono essere diverse: orticaria, diarrea, crisi d'asma, gonfiori, edemi, rinite, oculorinite allergica, fino a reazioni così gravi che possono provocare la morte come lo shock anafilattico. Le allergie possono contribuire ad altri problemi cronici di salute come l'acne,l'asma,l'eczema,l'irritabilità, i disturbi digestivi e anche difficoltà di concentrazione.

La reazione é immediata e si presenta subito dopo l'avvenuto contatto con l'allergene, ma può anche presentarsi nel giro di qualche ora.

 

Nei caso più gravi, e durante le crisi acute come gravi attacchi d'asma, o di shock anafilattico, che coinvolge l'apparato respiratorio, la terapia farmacologica d'urgenza risulta indispensabile,

Lo studio dei rimedi naturali (fiori di bach, fitoterapia , nutrizione ortomolecolare, omeopatia, oligoterapia) più adatto al soggetto allergico, è di fondamentale importanza valutare la personalità e la reattività della persona (le crisi d'asma o di allergia cutanea si manifestano più facilmente in alcune personalità e non in altre), in modo che le caratteristiche psico-fisiche del soggetto, insieme alla specifica sintomatologia, determinino la scelta del trattamento, che può inizialmente affiancare il trattamento convenzionale, aumentando le capacità di difesa dell'organismo del soggetto allergico.

Anche nei casi più "datati" di soggetti allergici, riequilibrando il terreno di fondo e correggendo l'alimentazione, in modo da controllare l'istamina e l'infiammazione data dall'acido arachidonico, si possono ridurre gli episodi allergici nella durata e nell'intensità, modulando la reattività del soggetto.

 


Con la  naturopatia possiamo intervenire con un'alimentazione naturale, rimedi e metodi naturali (fiori di bach, fitoterapia , nutrizione ortomolecolare, omeopatia, oligoterapia) per attuare un efficace trattamento di prevenzione per le predisposizioni allergiche, inoltre un colloquio approfondito e un'attenta analisi del soggetto, potrà aiutare nell'individuare i rimedi più adatti alla sintomatologia e al caso specifici, limitando gli episodi sintomatici e controllandone la reazione.

contattami per info o per una consulenza naturopatica


torna su

 

Intolleranze - Allergie alimentari ritardate -

 

Le intolleranze alimentari sono una reazione cronica ad alimenti assunti frequentemente come grano, uova, latte, pomodoro, caffè, semi oleaginosi; possono essere dovute ad alterazioni del sistema immunitario e ad un disturbo dell'assorbimento dei componenti di un determinato alimento, o più comunemente sono date da un'alimentazione monotematica che "abusa" sempre dei soliti alimenti (pasta,pane,pizza,latte,formaggi,dolci e prodotti industriali)  che con il tempo saturano il nostro organismo, fino a diventarne intolleranti. Queste reazioni posso causare danni a qualsiasi apparato o sistema dell'organismo, a seconda della sua predisposizione diatesica-costituzionale; il disturbo non insorge direttamente dopo l'assunzione dell'alimento a cui si è intollerante, ma si presentano i sintomi anche dopo 2-3 giorni, diventando via via disturbi cronici e gravi, questa manifestazione tardiva inganna molto nella ricerca della causa del malessere, perché non permette il collegamento diretto con l'alimento colpevole e questo rende più difficile definire il cibo che crea l'intolleranza.

Forti reazioni di intolleranza si possono avere anche a causa dell'uso indiscriminato di pesticidi, diserbanti e fitofarmaci utilizzati nei prodotti agricoli; o a causa  degli ormoni e antibiotici somministrati agli animali d'allevamento, che poi finiscono nel nostro piatto!

Nei bambini maggiormente, ma anche negli adulti, l'intolleranza può anche dipendere dalle sostanze aggiunte ai prodotti dolciari industriali, (merendine, caramelle, snack di vario tipo e colore) come: coloranti, additivi e conservanti che provocano la reazione indesiderata.

 

Studi recenti confermano che le intolleranze alimentari insorgono già nell'infanzia, e segni come l'iperattività infantile, la scarsa capacità di concentrazione, la svogliatezza, l'insonnia, il pianto facile, i comportamenti aggressivi e altri malesseri sono i sintomi della presenza delle intolleranze alimentari. Questi disturbi si sommano alle reazioni comuni di altro tipo, come orticaria, dermatiti, eczemi, acne, emicranie, meteorismo, stipsi, difficoltà digestive, vertigini e altro. Questi sintomi in principio si presentano saltuariamente, per poi divenire sempre più evidenti e gravi, provocando inoltre infezioni ricorrenti, indebolendo l'intero organismo.

InsertedImage.jpgE' necessario quindi individuare l'alimento che provoca l'intolleranza ed eliminarlo dalla dieta, avendo così la completa recessione dei sintomi. Eliminando per un certo periodo l'alimento dalla dieta quotidiana, per recuperare la tolleranza, si permetterà in questo modo al corpo di liberarsi dalle reazioni interne che gli causava e si ripristinerà l'equilibrio delle funzioni organiche, per poi reinserire l'alimento eliminato in modo graduale e alternato. Per aiutare questo processo, seguire un'attenta alimentazione è fondamentale, soprattutto nell'infanzia e nell'adolescenza, perché ogni cibo ha la sua importanza e funzione (non parlo di merendine et simili!), e quindi si dovranno consumare alimenti che apportino gli stessi valori nutrizionali del cibo eliminato.

Per ridurre una forte sensibilità e migliorare le capacità di adattamento del singolo individuo si migliorerà l'alimentazione, controllando le eventuali intolleranze e reazioni, si integreranno i giusti minerali, si considererà l'aspetto psico-emotivo, per recuperare la tolleranza persa.

I rimedi naturali possono intervenire in modo sintomatico, alleviando i fastidi; con gli integratori si può affiancare il periodo dell'astensione, ripristinando la flora batterica intestinale per rinforzare il sistema immunitario, anche vitamine e minerali possono risultare molto importanti.

 


La mia consulenza naturopatica suggerisce:

- un piano di alimentazione naturale, impostando un programma che preveda l'iniziale eliminazione dell'alimento/i a cui si è intolleranti, per poi reinserirlo/i in modo graduale e alternato; 

- metodi e rimedi naturali (fiori di bach, fitoterapia , nutrizione ortomolecolare, omeopatia, oligoterapia) per attuare un trattamento di prevenzione e di terreno per migliorare le capacità di adattamento del singolo individuo;

- eventuali integrazioni di minerali con la nutrizione ortomolecolare per il periodo di astensione dall'alimento o dai diversi alimenti

- Eventuali rimedi naturali per il riequilibrio dell'aspetto psico-fisico del soggetto

contattami per info o per una consulenza naturopatica


torna su

 

 

 

Benessere delle vie respiratorie

 

InsertedImage.jpgI disturbi delle vie respiratorie sono comuni un po' a tutti, sono molto presenti (a volte croniche) nei bambini, coinvolgono naso, gola, orecchie, trachea, bronchi e polmoni. Possono essere di tipo virale o batterico ( in questi vasi consultare il medico!), o date da una formazione eccessiva di muco per cause allergiche o da intolleranze alimentari, altre volte sono causate da raffreddamento o da shock termico.

Con i trattamenti naturali si può attuare una valida prevenzione per le malattie da raffreddamento, si possono alleviare gli stati sintomatici, ridurre le predisposizioni, rinforzare l'organismo evitando così gli stati cronici e le continue recidive.

Con la  naturopatia possiamo intervenire con un'alimentazione naturale, rimedi e metodi naturali (fiori di bach, fitoterapia , nutrizione ortomolecolare, omeopatia, oligoterapia), per attuare un efficace trattamento per il benessere delle vie respiratorie, inoltre un colloquio approfondito e un'attenta analisi del soggetto, potrà aiutare nell'individuare i rimedi più adatti al caso.

 


La mia consulenza naturopatica suggerisce:

una mirata sana alimentazione ricca di antiossidanti e vitamine

rimedi naturali (fiori di bach, fitoterapia , nutrizione ortomolecolare, omeopatia, oligoterapia) attraverso i quali è possibile attuare una valida prevenzione e trattamento per tutte i disturbi delle vie respiratorie

rimedi naturali per gli stati acuti, riducono l'entità della manifestazione e prevengono le recidive

Integrazione di probiotici e prebiotici

Indicazioni per un sano stile di vita e consigli pratici

Indicazioni adatte alla costituzione e predisposizione del soggetto

I trattamenti naturali aiutano l'organismo nel processo di auto-guarigione, lo rinforzano evitando così facili ricadute

contattami per info o per una consulenza naturopatica


torna su

 

Influenza

   

InsertedImage.jpgE' un processo infiammatorio acuto, infettivo causato da virus di diverso tipo: "gruppo A","gruppo B","gruppo C" , i primi due sono i responsabili delle epidemie influenzali, e si manifestano in inverno. Il contagio avviene per via aerea, il tempo d'incubazione è di circa 48 ore, l' interessa tutte le vie respiratorie, con mal di gola, tosse, associati a febbre, dolori muscolari, brividi, mal di testa, a volte vomito e debolezza generale.                                           

L'influenza virale dura in genere 3-5 giorni, ma le complicanze date dalla tosse persistente o dalla spossatezza possono durare più a lungo. L'esito della malattia è benigno, ma nei soggetti predisposti possono verificarsi sovrainfezioni batteriche (tonsillite, otite, bronchite, broncopolmonite) che richiedono terapie specifiche.      

Nei casi di forte debolezza, la convalescenza può durare alcune settimane.

Per prevenire o affrontare al meglio l'arrivo dell'influenza bisogna intervenire con una corretta alimentazione naturale, che comprenda largo consumo di alimenti contenenti VIT C, e frutta e verdura ricca di altri minerali e vitamine.

Inoltre una prevenzione e un trattamento naturale attraverso alcuni rimedi (fiori di bach, fitoterapia , nutrizione ortomolecolare, omeopatia, oligoterapia) che agiscono sul terreno costituzionale, potranno rinforzare e riequilibrare lo stato psico-fisico del soggetto, per prevenire o affrontare in forma minore e senza complicazioni il virus influenzale.

 


Con la  naturopatia possiamo intervenire con un'alimentazione naturale, rimedi e metodi naturali (fiori di bach, fitoterapia , nutrizione ortomolecolare, omeopatia, oligoterapia), per attuare un efficace trattamento di prevenzione per le influenze stagionali, inoltre un colloquio approfondito e un'attenta analisi del soggetto, potrà aiutare nell'individuare i rimedi più adatti al caso.

contattami per info o per una consulenza naturopatica


torna su

             

 

Emicrania

 

InsertedImage.jpgL'emicrania, il tipo di cefalea che colpisce metà del cranio, è un disturbo molto diffuso, accompagnato da nausea, con o senza vomito. L'attacco di emicrania è preceduto da disturbi neurologici transitori come: disturbi visivi, scintillii,immagini distorte, ansia, spossatezza, torpore e sensazione di formicolio da un lato del corpo.

Mentre l'emicrania comune si presenta con dolore pulsante e violento, in entrambi i lati della testa, non è preceduto da altri disturbi, può durare più giorni.

Le cause sono spesso collegabili ad una instabilità funzionale del sistema vascolare, ma rimangono ancora una complessità di cause, di origine diversa, come per esempio le intolleranze/allergie alimentari.

Proprio per questo l'emicrania è un disturbo dai molteplici aspetti e la si potrebbe descrivere come sintomo, e per trattarla in modo efficace, ne andrebbero individuati i fattori responsabili della comparsa dell'emicrania in ciascun soggetto.

Con la  naturopatia possiamo intervenire con un'alimentazione naturale, rimedi e metodi naturali (fiori di bach, fitoterapia , nutrizione ortomolecolare, omeopatia, oligoterapia). Inoltre un colloquio approfondito e un'attenta analisi del soggetto, potrà aiutare nell'individuare le cause determinanti del disturbo.

 


La mia consulenza naturopatica suggerisce:

Per limitare la frequenza delle cefalee è importante evitare tutti i fattori responsabili della crisi emicranica (alcool/alcuni alimenti/stress e forti emozioni/ mutamenti ormonali/climi estremi, etc...)

Piano di alimentazione naturale che preveda l'eliminazione di tutti gli alimenti che possono scatenare allergie/infiammazione

Eventuale integrazione di nutrizione ortomolecolare

Rimedi naturali (fiori di bach, fitoterapia , nutrizione ortomolecolare, omeopatia, oligoterapia) indicati per le cause scatenanti la crisi

Tecniche manuali appropriate e tecniche di rilassamento

contattami per info o per una consulenza naturopatica


torna su

 

Sostegno durante le terapie mediche

InsertedImage.jpgNon di rado l'indebolimento del nostro organismo è dato proprio da trattamenti farmacologici lunghi o ripetuti nel tempo, che compromettono ulteriormente il nostro stato di salute, prolungando la convalescenza e la fase di ripresa.

Considerati gli effetti collaterali che possono essere causati (e l'abuso che se ne fa!), effettuare terapie farmacologiche sempre e solo sotto stretto controllo medico e solo per effettiva necessità!

 

 


Con la  naturopatia possiamo intervenire con un'alimentazione naturale, rimedi e metodi naturali (fiori di bach, fitoterapia , nutrizione ortomolecolare, omeopatia, oligoterapia), per sostenere il corpo e limitare gli effetti collaterali e i danni di terapie farmacologiche a volte necessarie.

contattami per info o per una consulenza naturopatica


torna su

 

 

Piani Alimentari Personalizzati

 

pasted-image.jpg

Il Piano Alimentare Personalizzato e' un programma di alimentazione naturale che risponde alle diverse esigenze individuali: costituzione, età, peso, lavoro, predisposizione, attività fisica, energia, gusti & preferenze!

Pone l'attenzione alla persona, alla sua unicità, al suo modo di vivere e alle sue caratteristiche fisiche e psichiche, permettendo di sviluppare un programma individuale mirato per ogni singolo caso.

Depura, drena, disintossica, dona energia e benessere!

Il Piano Alimentare Personalizzato ti permetterà di ritrovare Benessere, Buonumore e Linea in modo Naturale, guadagnandoci in SALUTE e mantenendolo nel tempo.

Il Piano di alimentazione naturale Personalizzato NON E' UNA DIETA ,ma un programma di alimentazione naturale che suggerisce una sana e corretta alimentazione finalizzata al benessere psico-fisico e alla salute della persona.

Un Colloquio approfondito e un'attenta analisi energetica della persona, insieme ad indagini di tipo  costituzionale ed ereditario, permette di individuare un programma individuale mirato ad ogni singolo caso.

Al bisogno saranno integrati rimedi naturali (fiori di bach, fitoterapia , nutrizione ortomolecolare, omeopatia, oligoterapia) per aiutare l'organismo nel processo di disintossicazione, depurazione e drenaggio.

Si Valuteranno e Analizzeranno i Fabbisogni Costituzionali e Tendenze personali

 

InsertedImage.jpgIl Piano di alimentazione naturale Personalizzato può essere strutturato anche per bambini e ragazzi, qualora ci fossero particolari necessità come:

-Tendenza al sovrappeso/obesità

-Errate abitudini alimentari

-Intenso periodo di attività fisica

-familiarità con malattie metaboliche e cardiovascolari

o semplicemente per impostare un sano e corretto stile nutrizionale come abitudine quotidiana, per mantenere nel tempo salute e benessere!

contattami per info o per una consulenza naturopatica

torna su

Benessere ossa e muscoli

 

  InsertedImage.png

L'apparato osteoarticolare non ha bisogno solo di potenti farmaci antinfiammatori per stare bene, a volte basta molto meno!

In tutti quei casi che non necessitano di terapie farmacologiche, o una volta superata la "fase acuta", si può intervenire con dei trattamenti e rimedi naturali (fiori di bach, fitoterapia , nutrizione ortomolecolare, omeopatia, oligoterapia), che aiutano a ripristinare una corretta funzionalità dell'apparato osteoarticolare, riducendo l'infiammazione e "alimentando" le nostra ossa e i nostri muscoli con degli integratori e con i nutrienti necessari per le loro funzioni.

Con la  naturopatia possiamo intervenire con un'alimentazione naturale, rimedi e metodi naturali per sostenere la fisiologica funzionalità del sistema muscolo-scheletrico dopo traumi e cadute, o per intensa attività fisica.

 

 


La mia consulenza naturopatica suggerisce:

In caso di dolori degli "antinfiammatori naturali"

In caso di trauma o caduta, rimedi per accelerare il processo diguarigione/cicatrizzazione e di recupero delle funzioni

eventuali integrazioni di minerali, vitamine, aminoacidi, omega3/6/9, glucosammina e solfato e coindritina

suggerimenti delle tecniche manuali (osteopatia-shatzu-riflessologia e altre tecniche di massaggio) più indicate al caso

consigli nutrizionali (cosa preferire e come evitare gli alimenti pro-infiammatori)

piano di alimentazione naturale e di trattamento per i periodi sintomatici,

rimedi naturali per intervenire sui disturbi ossei e muscolari accelerandone il recupero delle funzioni.

-piano di alimentazione naturale ed eventuale integrazione per attività sportiva intensa/agonistica in base ad ogni singola costituzione/necessità/attività  

I trattamenti suggeriti con un sano stile di vita e alimentare, oltre a migliorare la sintomatologia, possono migliorare la predisposiIone e le debolezze costituzionali evitando le frequenti ricadute.

contattami per info o per una consulenza naturopatica


torna su



Coliche


Il nome di colica indica qualsiasi dolore legato alla contrattura o allo spasmo di un organo cavo, come l'intestino, gli ureteri, il coledoco, la colecisti o la cistifellea.
Spesso il problema è dovuto a:

  • renella
  • fango biliare
  • formazioni cristallizzate di calcio
  • ispessimento del succo pancreatico.
  •  

    Ad ogni organo corrisponde un tipo di colica:

  • Colica addominale/intestinale - quando ad esempio si crea una grossa bolla d'aria nello stomaco e questo fa male la colica sarà quindi dovuta alla contrattura persistente del colon che è irritato.
  • Colica renale o ureterale - quando per la presenza di sabbiolina oppure di un calcolo o anche di renella, si verifica l'irritazione dell'uretere
  • Colica epatica - i calcoli non si formano nel fegato ma nella colecisti (sacchettino di raccolta della bile, situato proprio sotto al fegato), e all'interno del coledoco (canale che congiunge la colecisti con l'intestino. Quindi si parlerà di calcoli alla colecisti, colica alle vie biliari
  •  

    Ci sono coliche, comunque frequenti, che non hanno origine da materia e ostruzione interna, e sono conosciute come “coliche senza materia”: possono dipendere da una contrazione dell'organo data da altri fattori, che possono avere origine nelle condizioni del Sistema nervoso.

    Le cause possono essere di diversa origine e variare tra:
    Bambini

  • cause fisiche - con particolare sensibilità del soggetto, come cibi che favoriscono la formazione di aria nell'intestino
  • cause psicologiche - coliche nervose, scatenate da paura di un evento o di una prova
  • Adulti

    Chi soffre di coliche avverte un dolore simile alla sensazione provocata da un pugno, da una stretta, da una coltellata nell'addome; forte da costringere la persona a piegarsi in due o a rimanerne paralizzato. Il dolore è provocato da spasmi che interessano o l'intestino, il coledoco, l'uretere o il rene.

     


    La naturopatia offre diverse e valide possibilità per intervenire in modo naturale sulle coliche, sia per ridurre le sofferenze, sia per impostare una valida prevenzione nei soggetti predisposti.

    Intervenire in modo tempestivo e preventivo attraverso metodi di trattamento naturali, può aiutare ad evitare radiografie e le lunghe trafile mediche, che nella stragrande maggioranza dei casi non sono necessarie,  e lo sono solo per le persone che poi hanno effettivamente bisogno dell'intervento chirurgico, o di terapie particolari.

    Vedi anche Calcoli renali o ureterali - Calcoli biliari - Coliche del lattante e del bambino

     

    contattami per info o per una consulenza naturopatica



    torna su


    Calcoli renali o ureterali


    La formazione dei calcoli renali è molto frequente, concrezioni simili a sassolini, nel 75% dei casi sono calcoli di ossalati di calcio e acido urico che si cristallizzano nei reni o negli ureteri.

    I calcoli si formano a causa di un'eccessiva concentrazione dell'urina, o a seguito di un'infezione o per la presenza di sali minerali in eccesso.

     


    I calcoli possono essere di diversa composizione:

  • Ossalati di calcio
  • Di acido urico
  • Di magnesio, fosfato di ammonio
  • Di cistina
  • Di struvite
  •  

    Sintomi:

    I calcoli in sè non provocano dolori fino a che rimangono nei reni, ma lo provocano durante il passaggio lungo l'uretere o perchè causano l'ostruzione dello stesso; in questo caso si avvertiranno fitte molto acute alla schiena che possono estendersi anche all'addome e ai genitali, causando nausea, vomito, gonfiore intestinale, brividi e febbre.

    Cause:

    Se l'urina non presenta un equilibrato pH, che inibisce la cristallizzazione, vi è una diminuzione dei fattori protettivi e si possono sviluppare i calcoli.

    La frequenza di calcoli di ossalato di calcio è da mettere in relazione a errate abitudini alimentari (poche fibre/carboidrati raffinati/troppe proteine animali/troppi grassi)

    Fattori di rischio:
    Dietetici (alimentazione iperproteica e alimenti raffinati)/Eccesso di peso/insensibilità insulinica/Alterata flora batterica intestinale

    Prima di iniziare qualsiasi tipo di trattamento è bene individuare di che tipo di calcoli si soffre.

    I tipi di calcoli vanno appuratamente distinti, il trattamento specifico è stabilito dal tipo di calcolo specifico: di calcio/di acido urico/di fosfato ammonio magnesio/di cistina.

     

     


    La mia consulenza naturopatica suggerisce:

  • Una mirata sana alimentazione indicata per i diversi tipi di calcoli
  • Rimedi naturali (fiori di bach, fitoterapia , nutrizione ortomolecolare, oligoterapia, sali di Shüssler), attraverso i quali è possibile attuare una valida prevenzione di fondo e un trattamento di terreno negli individui predisposti alla formazione dei calcoli
  • Rimedi naturali per gli stati acuti, che possono ridurre l'entità della manifestazione e prevengono le recidive
  • Integrazione di probiotici e prebiotici
  • Indicazioni per un sano stile di vita e consigli pratici
  • Indicazioni adatte alla costituzione e predisposizione/tendenza del soggetto
  •  

    contattami per info o per una consulenza naturopatica



    torna su


    Calcoli biliari


    I calcoli biliari sono grumi di materiale di diverse dimensioni e forme, che si trovano nella cistifellea, dove si concentra la bile. Maggiore l'incidenza nel sesso femminile, a causa della componente degli estrogeni. Anche obesità e stitichezza aumentano il rischio di calcoli biliari.
    Si formano quando vi è squilibrio nei componenti della bile che sono:

  • Sali di bile
  • Bilirubina
  • Colesterolo
  • Fosfolipidi
  • Acidi Grassi
  • Elettroliti
  • Acqua
  • Sostanze organiche e inorganiche
  • I calcoli più comuni sono composti da colesterolo e sali inorganici di calcio.

    Sintomi:

    I calcoli biliari possono non dare sintomi, i sintomi possono manifestarsi quando il calcolo rimane bloccato nel coledoco, provocando dolore intenso nell'addome che si irradia alla parte superiore della schiena

    Cause:

    Una delle cause principali è una dieta povera di fibre e ricca di carboidrati raffinati e grassi, un'elevata assunzione di zuccheri raffinati, che riduce la solubilità della bile

    Fattori di rischio:
    Dieta/razza/obesità/iperalimentazione/estrogeni/malattie gastrointestinali/farmaci/età ereditarietà/patologie metaboliche/cirrosi epatica e infezioni croniche delle vie biliari/pillola anticoncezionale.

    La frequenza, i sintomi e l'intensità del dolore stabiliscono il bisogno di un intervento convenzionale. Esclusa l'ipotesi di una colecistectomia, si potrà intervenire attraverso metodi  naturali, nel trattamento del terreno di fondo della persona, modificando i fattori predisponenti alla formazione di calcoli biliari.

     

     


    La mia consulenza naturopatica suggerisce:

  • L'intervento con cibi che aumentino la solubilità della bile, eliminando quelli  che producono i sintomi.
  •  Una mirata sana alimentazione di base
  • Rimedi naturali (fiori di bach, fitoterapia , nutrizione ortomolecolare, oligoterapia, sali di Shüssler), attraverso i quali è possibile attuare una valida prevenzione di fondo e un trattamento di terreno negli individui predisposti alla formazione dei calcoli
  • Colagoghi e coleretici vegetali, i primi stimolano la contrazione della cistifellea, mentre i secondi favoriscono la solubilità della bile.
  • Piano di depurazione e detossificazione epatica
  • Indicazioni per un sano stile di vita e consigli pratici
  • Indicazioni adatte alla costituzione e predisposizione/tendenza del soggetto
  •  

    contattami per info o per una consulenza naturopatica



    torna su

    avvertenze                         copyright ©